AMICIZIA UOMO-DONNA_COPERTINA

LE 8 CONDIZIONI PER ESSERE AMICA DI UN UOMO

Questo articolo nasce da alcune considerazioni sulle vostre storie e dalle domande che in molte mi avete fatto.

Mi rivolgo al femminile perché sono più frequentemente le donne a porsi questa domanda:

E’ possibile avere un uomo per amico?

Come mai l’amicizia uomo-donna, da sempre è motivo di interrogativi? Pensiamo che fino a poche decine di anni fa, non era ben visto un legame molto stretto con un uomo che non fosse un proprio parente o il proprio partner.

Potremmo trovare una spiegazione studiando la filogenetica.

Nella storia della nostra evoluzione, la natura ha fatto sì che il maschio fosse il predatore, il capo branco, “l’addetto” alla conquista e fecondazione delle femmine (non di una solamente!). Questo compito è giustificato dalla grande quantità di testosterone che il maschio ha, ormone sessuale, della competizione e dell’aggressività, intesa anche come energia sessuale.

Alla femmina, invece, la Natura aveva predisposto il ruolo della cura e dello svezzamento dei cuccioli ed è per questo che, nelle femmine, il testosterone è nettamente minore rispetto all’ossitocina, “l’ormone delle coccole”.

Se ci basassimo su questa visione potremmo comprendere come mai l’uomo, nella storia, è sempre stato giustificato per le sue “altre” relazioni, rispetto alla principale. Come il leone e i maschi nel regno animale, l’obiettivo per cui la natura li ha dotati di molto testosterone era garantire la maggior discendenza della specie attraverso la fecondazione di più femmine.

Se non ci fosse stato il testosterone e la discendenza della specie si fosse basata sull’istinto della donna… probabilmente ci saremmo estinti qualche secolo fa.

Ma non fermiamoci a questa lettura e andiamo avanti.

Alla base della domanda “E’ possibile avere un uomo per amico?” c’è il rischio sottinteso che la relazione di amicizia possa trasformarsi in una relazione di altro genere.

Questo è un problema che difficilmente si porrà la donna single che sta conoscendo delle persone. Ad avere questo dubbio potrà essere la donna impegnata o la donna amica di un uomo impegnato.

Storie di amicizia fra uomo e donna esistono e quelle che reggono nel tempo sono solitamente le più belle.

Nell’amicizia, e qui parliamo di un rapporto profondo e non di semplice “conoscenza”, ci si rivela, ci si mette emotivamente a nudo, ci si racconta, ci si confronta e si permette di dare e ricevere dei sani cazziatoni.

Affinché l’amicizia uomo-donna duri nel tempo, è fondamentale che ci sia lo stesso investimento affettivo e che una delle due parti non provi un interesse verso l’altra che potrebbe intaccare la relazione o far soffrire uno dei due. Capita a volte che l’interesse venga tenuto taciuto, con grande sofferenza e dispendio di energie da parte di chi nasconde il proprio segreto.

Ricordiamo che l’esperienza insegna, e insegna sempre.

L’esperienza comune, per arrivare nel 2017 ad interrogarsi ancora sulla fattibilità o meno di questa relazione, dimostra che la fregatura è dietro l’angolo. Si ritiene, infatti, che l’amicizia uomo-donna non possa esistere, se non in presenza di alcune condizioni.

CONDIZIONI DI BASE PER UN’AMICIZIA VALIDA CON UN UOMO

  1. Il grado di parentela.
  2. L’ugual orientamento sessuale (l’amico omosessuale).
  3.  Le scelte di vita (l’amico sacerdote).
  4. La totale assenza di attrazione fisica o di certi aspetti caratteriali, da parte di entrambi (…difficile).
  5. Una grande centratura e consapevolezza da parte dell’uno, dell’altra o, ancora meglio, di entrambi!
  6. CONDIZIONI “SPERIMENTALI”

  7. Ci siete già finite a letto e non c’è stato quel quid in più, non è scattata la scintilla.
  8. E’ un ex con il quale la relazione era finita, consapevoli entrambi delle vostre differenze e dell’impossibilità di essere “coppia”.
  9. CONDIZIONE FASULLA

  10. Il vostro amico è impegnato/sposato (o è stato impegnato/sposato) con una vostra cara amica.
    Ne ho sentite di tutti i colori in questi anni e per una questione deontologica non ne citerò nessuna di queste ma vi assicuro che sfiorano i limiti dell’immaginazione.
    L’amore non ha a che fare con la razionalità e di conseguenza l’interesse e l’attrazione non possono essere comandati da un tabù che ci si è razionalmente auto-imposte (“E’ il marito della mia migliore amica!“).
    Oggi ritengo che questa condizione sia totalmente ininfluente e debole per proteggere dal “rischio” della trasformazione di amicizia in altro. Vale molto di più il punto 6 sopraelencato!

Perché ci piace l’amicizia con un uomo?

Molte di voi mi hanno scritto  che l’amicizia con un uomo (poi trasformatasi in amore) era nata perché lui vi aiutava a comprenderedelle dinamiche maschili, casomai degli uomini che stavate frequentando.

Però, ciò che rende forte il desiderio inconscio di un uomo-per-amico non è solo il fatto di capire meglio il maschile esterno  a voi ma il fatto che l’amico-uomo vi permettere di contattare e conoscere il vostro maschile interno.

Carl Jung, padre della Psicoterapia Analitica (che non è la Psicoanalisi di Freud) sosteneva che tutto l’universo è diviso e si completa grazie a due energie, il Femminile e il Maschile, lo Yin e lo Yang nel Tao.

Queste due energie si ritrovano dentro tutti noi, in una parte “Anima“, che corrisponde alla dimensione del Femminile, e in una parte “Animus“, che corrisponde al Maschile.

Ognuno di noi ha dentro di sé queste dimensioni ma molte volte non si conosce, o non si è integrata in maniera equilibrata, una delle due parti. Spesso proprio quella che ha a che fare con il lato opposto.

AMICIZIA POSSIBILE?

L’amico maschio ci dà quindi qualcosa di diverso rispetto all’amica femmina ed è per questo che l’amicizia con l’uomo ha un qualcosa di speciale.

Affinché l’amicizia uomo-donna sia sincera e duri nel tempo è però fondamentale che ci sia chiarezza di intenti da parte di entrambi i protagonisti di questa relazione. Soprattutto, che è la cosa più difficile, nel caso in cui uno dei due sentisse di provare qualcosa di più profondo dell’amicizia.

Metti il tuo like sulla mia pagina Facebook Dr.ssa Ilaria Cadorin Training Autogeno per rimanere aggiornata sui prossimi articoli!

DR.SSA ILARIA CADORIN
Psicologa n°9570 Albo Psicologi del Veneto
Contatto e-mail: cadorin.ilaria@gmail.com
FACEBOOK: Dr.ssa Ilaria Cadorin Training Autogeno
INSTAGRAM: ilariacadorinpsicologa
LINKEDIN: Ilaria Cadorin
YOUTUBE: Ilaria Cadorin

ti basti tu

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.