MALEFICENT – Non si nasce “cattivi”, lo si diventa

In queste vacanze natalizie mi sono data ai film che durante il periodo di lavoro non riesco mai a guardare.

Ieri ho visto MALEFICENT, con Angelina Jolie, una revisione del cartone “La bella addormentata nel bosco“.

maleficentPer chi ha visto entrambi i film Disney, la differenza è abissale ma fra tutte ce n’è una più importante: nel cartone la strega Malefica è davvero cattiva, una cattiveria che nei cartoni di oggi non si ritrova nemmeno più (sulla stessa linea d’onda c’è anche la strega di Biancaneve… angosciante).

Nel film Maleficient invece la storia cambia.

CARTOMANTI, ANGELOLOGI E COMPAGNIA BELLA

Chi di voi si è rivolto, o conosce qualcuno che si è rivolto in passato a cartomanti, angelologi, pranoterapeuti “di natura”, operatori olistici di dubbia formazione e compagnia bella?

cartomantiOgni giorno, in un tabellone in parte alla strada, vedo la pubblicità di uno di questi personaggi e sono sempre indecisa fra il ridere o il mettermi le mani fra i capelli e piangere.

Queste “professioni” esistono da sempre ed evidentemente c’è un motivo per cui continuano ad esistere.

La domanda è: funzionano o non funzionano?

Ma, ancora prima, chi assicura sull’efficacia di questi trattamenti?

Sfortunatamente, nel funzionamento o meno di queste attività, giocano un ruolo importantissimo due aspetti:

  • la manipolazione
  • l’effetto placebo.
convinzioni limitanti

CONVINZIONI LIMITANTI

Le credenze, o convinzioni, come i nostri valori e criteri, sono una componente chiave della nostra struttura mentale.

Attraverso queste, ognuno di noi dà specifici significati alla realtà circostante, disegnandosi una sorta di mappa di come è il mondo.

Le convinzioni sono molto pericolose perché forniscono la “certezza” di una realtà ed è difficilissimo cambiare la struttura di qualcosa quando è diventato per noi “convinzione”.