COPPIA MATURA

GLI INDICATORI DELLA COPPIA MATURA

Riguardo la Psicologia della Coppia, abbiamo trattato in altri articoli tantissime tematiche. Abbiamo visto quali sono gli ingredienti segreti sui quali si giocano le varie relazioni, quali sono i bisogni che stanno alla base dell’innamoramento, abbiamo scoperto l’importanza dell’attrazione energetica fra due persone e abbiamo sviscerato le varie fasi di costruzione della coppia.

Ma quali sono gli indicatori che definiscono una coppia matura e consolidata, in cui l’amore è autentico e trasformativo per i partner?

Vediamoli insieme!

INDICATORI DI MATURITÀ DELLA COPPIA

  • EMPATIA

Il primo indicatore che, a livello relazionale, rivela la grande maturità della coppia è sicuramente l’EMPATIA. Empatia significa vedere il mondo indossando gli occhiali dell’altro. Si è empatici quando si riesce a comprendere il partner, ad accettarlo e a non giudicarlo. Occorre distinguere fra il dare-un-opinione e il dare-un-giudizio. Il giudizio e la critica sono svalutanti perché intaccano la persona, invece l’opinione descrive e mette a parole il proprio punto di vista su un comportamento. La sospensione del giudizio nella coppia è fondamentale: si sperimentano altri modi di pensare e vedere le cose e questo porta a sviluppare una grandissima plasticità mentale. Chi raggiunge la maturità di coppia, relativizza i propri criteri e le proprie convinzioni perché ha allargato il proprio campo mentale, a differenza di chi non è epatico e che per questo tende a rimanere nella propria posizione denigrando ciò che è lontano e diverso da sé.

  • LIBERTÀ DI ESPRESSIONE

Nella coppia che ha raggiunto un livello di maturità elevato, i partner sono in grado di identificare e ad esprimere i propri desideri, i propri pensieri, i propri valori e i propri sentimenti. Si sviluppa l’attitudine mentale a riflettere ulteriormente, anziché agire impulsivamente, e ad esprimersi autenticamente e chiaramente senza lasciare che sia l’altro a capire ciò che noi vogliamo (finora non c’è ancora nessuno in grado di leggere la mente!).

  • INTERAZIONI SODDISFACENTI

La coppia solida, di fronte alle difficoltà, non molla la presa ma persevera. Si rimane insieme, non “di facciata” ma autenticamente. Si abbandonano le reazioni regressive, come tenere il broncio, l’evitare di parlare, il non affrontare i problemi per paura di non saperli gestire. Le interazioni, anche nel conflitto, sono soddisfacenti perché entrambi i partner sono in grado di tollerare le tensioni.

  • DISPONIBILITÀ A DARE

E’ scontato saper dare all’altro quando tutto è rosa. La sfida è riuscire a dare all’altro quando non è facile, quando i conflitti allontanerebbero innalzando muri invisibili. La coppia matura è capace di accantonare i propri impulsi e desideri per rispondere a bisogni del partner, ingrediente essenziale per la fiducia e la sicurezza reciproche.

  • IMPEGNO COSTANTE

Impegnarsi verso l’altro e verso la relazione comprende la capacità di negoziare, di scendere a compromessi, di impegnarsi a dare ma di sentirsi anche il diritto di ricevere, di riconoscere le esigenze e i sogni reciproci e di aiutarsi per realizzarli. La coppia matura è una coppia fedele, nella quale non manca mai il rispetto reciproco. La maturità della coppia, è chiaro, rispecchia inevitabilmente, la maturità individuale. E perché la coppia sia fedele, bisogna essere in due. Nell’amore grande e maturo, la fedeltà gode della pienezza della coppia, senza scappare. Una persona che tradisce, prima di tutto tradisce se stessa riducendo l’altro (in questo caso una terza persona, l’amante) a oggetto di un desiderio egocentrico (Leggi l’articolo “PERCHE’ MI HA TRADITA?”).

Cosa ne pensi di questi indicatori? Ce ne sono altri a tuo avviso? 

Fammelo sapere commentalo qui sotto!

© DR.SSA ILARIA CADORIN
Psicologa n°9570 Albo Psicologi del Veneto

Metti il tuo MI PIACE alla mia pagina Facebook
Dr.ssa Ilaria Cadorin Training Autogeno!

ILARIA CADORIN

Contatto e-mail: cadorin.ilaria@gmail.com
INSTAGRAM: ilariacadorinpsicologa
LINKEDIN: Ilaria Cadorin
YOUTUBE: Ilaria Cadorin

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment