cartoni

I CARTONI E LA PSICOLOGIA – 2

Dopo il successo dell’articolo “I CARTONI ANIMATI E LA PSICOLOGIA“, continuiamo a cavalcare l’onda scoprendo altri parallelismi tra i cartoni animati e la psicopatologia! In quell’articolo abbiamo visto da cosa erano affette la regina di “Alice nel Paese delle Meraviglie”, e Alice stessa, il principe di Biancaneve, Pollon, la “Bella Addormentata nel Bosco”, il pesciolino Flounder del cartone “La Sirenetta” e infine Lady Oscar (anche se in quest’ultimo caso non si parla di patologia).

Sottolineo che con queste riflessioni non si vuole mettere al rogo i cartoni animati, con i quali tanti di noi, e io stessa, siamo cresciuti!

Non consideriamo quindi questi parallelismi troppo seriosamenteNon sono sicuramente “diagnosi” ma possono però aiutare, con simpatia, a rendere più chiare alcune situazioni psicologiche (gli elementi diagnostici sono tratti in maggioranza dal DSM-5, il Manuale Diagnostico Statistico dei Disturbi Mentali, ultima edizione).

Siamo pronti?

  • PETER PAN – Sindrome  di Peter Pan

inganno

INGANNO O AMORE VERO?

Dopo l’articolo su “LE RELAZIONI TAPPABUCHI” ho ricevuto decine e decine di e-mail e di messaggi di tantissime e tantissimi di voi. Mi avete raccontato chi siete, la vostra storia, mi avete confidato il vostro dolore e la vostra sofferenza.

Alcune di voi si sono riviste totalmente nella descrizione che avevo dato nell’articolo, in chi non riesce quasi a terminare una relazione che già ha un compagno o una compagna “nuovi”. Altre, invece, mi hanno scritto considerandosi “vittime” di questo tipo di comportamento da parte del proprio ex partner. Una domanda che spesso tornava, nei vostri messaggi, era:

Dottoressa, sono stata ingannata? O mi ha amata davvero?