differenze

LE DIFFERENZE FRA PSICHIATRA, PSICOLOGO, PSICOTERAPEUTA O COUNSELOR

Molte volte nel mio studio, durante il racconto dei miei pazienti della loro “storia” e del loro approccio ai problemi che si erano manifestati nel passato, emerge un elemento comune: il non conoscere la differenza tra le professioni dello psichiatra, dello psicologo, dello psicoterapeuta… e ora anche del counselor.
Spesso, infatti, sento queste persone, dirmi: “Sono andata dallo psic-qualcosa, non so se era psichiatra o psicologo, che mi ha dato delle pastiglie da prendere. Mi sarei aspettata di parlare della mia vita, ma questo non sembrava tanto essere interessato ad ascoltarmi“.
Mettiamo quindi in chiaro le differenze fra queste professioni, per evitare di “capitare” non tanto dalla persona sbagliata (che non esiste) ma dal professionista che non ci aspettiamo.

Solitamente, nei momenti di difficoltà, si va da chi viene consigliato e non sempre quel professionista si rivela far anche al caso nostro: “Un mio amico/un mio parente/un collega del moroso dell’amica della cognata è andato là e si è trovato bene. Vai anche tu, ti dò il numero“.
Facciamo un po’ di chiarezza, che dite?
psicologo-o-psichiatra
  • PSICHIATRA

Laureato in Medicina (percorso di 6 anni).
Si è specializzato in Psichiatria (5 anni).

Cosa fa lo psichiatra?

Lo psichiatra è MEDICO e a lui spetta la somministrazione degli psicofarmaci.
Se vi aspettate di fare una sessione di colloqui sulla vostra vita e i vostri problemi, non è la persona adatta. Solitamente (a parte qualche illuminato), vi vede una volta, vi prescrive il farmaco e il dosaggio corrispondente, e vi dà un appuntamento di lì a 1-3-6 mesi. Il focus dello psichiatra è il sintomo.
  • PSICOLOGO

Laureato in Psicologia (percorso di 5 anni) + 1 anno di tirocinio non retribuito.
Sostiene l’Esame di Stato che lo abilita alla professione di Psicologo con la conseguente iscrizione all’Ordine degli Psicologi Regionale (FONDAMENTALE: senza Esame di Stato non si è Psicologi).
Per sapere se la persona che vi segue è o non è psicologo, basta semplicemente cliccare sul sito dell’Ordine degli Psicologi Nazionale e visionare l’Albo Online.

Cosa fa lo psicologo?

In generale lo psicologo si occupa di sostegno, prevenzione, diagnosi o ricerca. Spesse volte lo psicologo frequenta Master e percorsi formativi ulteriori per arricchire il suo bagaglio di competenze.
Non essendo medico, non somministra psicofarmaci ma può consigliare al paziente di rivolgersi ad uno psichiatra dopo una valutazione diagnostica.
  • PSICOTERAPEUTA

Può provenire da percorsi di laurea sia in Psicologia sia in Medicina.
Frequenta una Scuola di specializzazione in Psicoterapia della durata di 4 anni, legalmente riconosciuta dal MIUR.

Cosa fa lo psicoterapeuta?

Lo psicoterapeuta è l’unico professionista con il quale si affronta una “psicoterapia” per la risoluzione di
qualsiasi disagio e problema psicologico. Si può andare in psicoterapia per attacchi di panico, per problemi di coppia o insoddisfazioni lavorative o relazionali, così come per disturbi più gravi come quelli alimentari o del comportamento, fino alle psicopatologie psichiatriche, per offrire sostegno e aiuto in concomitanza ad una terapia anche farmacologica.
Molti decidono di affrontare una psicoterapia perché vogliono risolvere qualcosa. Molti altri ci vanno, invece, perché vogliono stare meglio di come stanno in quel momento, per crescere e migliorarsi aumentando la consapevolezza di sé.
L’intervento dello psicoterapeuta ha come obiettivo quello di portare il paziente alla modificazione e cambiamento di comportamenti non sani per lui, “disfunzionali”, che sono alla base del suo stato di tensione, di disagio, di malessere.
Se lo psicoterapeuta è anche medico, può prescrivere farmaci. Se lo psicoterapeuta è psicologo, non può farlo.
Lo psicologo e lo psicoterapeuti sono interessati alla persona nel suo insieme.
  • COUNSELOR

I percorsi di formazione per diventare counselor durano 3 anni.
A questi si può accedere come Medici, Psicologi, Nutrizionisti, Assistenti Sociali, Educatori, Insegnanti, Psicopedagogisti, Infermieri, Operatori di Comunità… ma non è sempre così. Molte volte non è richiesta alcuna formazione psicologica di base e può accedervi chiunque (che siano fisici, estetiste, attori, carpentieri ecc), certo, “previo colloquio conoscitivo”.

Cosa fa il counselor?

C’è un dibattito estremamente acceso tra psicologi/psicoterapeuti e counselor relativamente al “che cosa può fare un counselor”. In teoria, il counselor, attraverso lo strumento del colloquio, ha l’obiettivo di aiutare il suo cliente ad uscire da una situazione di disagio (può trattarsi di un problema lavorativa o di una scelta da compiere) superando l’impasse che si ritrova a vivere in quel momento.
Generalmente si distingue fra lo stare nei vissuti del “presente“, da parte del counselor, e il poter accedere invece al “passato” del cliente, per lo psicologo/psicoterapeuta. Inoltre si dice che il counselor si occupa di situazioni che riguardano l’area del benessere, avendo come focus il potenziamento dei punti di forza del cliente. Il problema spesse volte è che il counselor, non avendo formazione psicologica, si ritrova ad affrontare qualsiasi problematica del suo cliente senza riuscire a discernere se è di sua competenza o meno.
Per esperienza personale, alcuni pazienti che sono venuti da me dopo percorsi con alcuni counselor:
1. Non sapevano che la persona che li seguiva non era psicologo (non era stato loro specificato);
2. Erano stati seguiti per disturbi di ansia e persino depressione, senza che questi prevedessero un’invio a chi di competenza… e ritrovandosi, dopo diverso tempo, a considerare da soli di rivolgersi a un altro professionista.
Ovviamente non voglio fare di tutta l’erba un fascio, ma è importante e corretto, soprattutto di fronte alla non-conoscenza delle persone delle varie professioni, mettere in chiaro quale è la propria competenza e da che punto a che punto ogni professionista può lavorare.
  • I FUFFA-COACH

Non ho approfondito nulla riguardo i tuffa-coach, persone che in un weekend, o 120 ore, diventano “life coach”, “coach del benessere”, “mental coach”, “coach della salute”, “coach olistico” ecc… Per una lettura sui fuffa-coach leggi l’articolo del carissimo collega Dr. Gennaro Romagnoli. Buona lettura!

© DR.SSA ILARIA CADORIN

Psicologa n°9570 Albo Psicologi del Veneto

Metti il tuo MI PIACE alla mia pagina Facebook
Dr.ssa Ilaria Cadorin Training Autogeno

ILARIA CADORIN

Segui il mio profilo INSTAGRAM
 ilariacadorinpsicologa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.